Via dei Fienili. Battuto stradale rinascimentale

di Oberdan Menghi

 

Abstract

Nel marzo 2002 l’azienda ACEA Distribuzione Spa ha realizzato sul lato stradale dei nn. civv. 46/53 di via dei Fienili la posa di un nuovo elettrodotto interrato di bassa tensione, il cui scavo è stato assiduamente controllato in corso d’opera da parte della SAR, in virtù della particolare importanza storico-archeologica della zona.
L’intervento ha consentito l’individuazione di un battuto stradale costituito da una miscela di frammenti fittili e terra, emerso in più punti nel corso di alcuni saggi preliminari a profondità variabili fra m -0.45 e -0.70 sotto l’attuale piano stradale.
Il ritrovamento a contatto della superficie del battuto di un quattrino del 1610 (zecca di Bologna) e alcuni frammenti di maiolica rinascimentale prelevati in strato sulla sezione di scavo, riferibili a forme e repertori decorativi delle produzioni romane e valdarnesi databili fra la seconda metà del XV e gli ultimi due terzi del XVI secolo, costituiscono riferimenti utili per la cronologia del percorso stradale, fra l’altro ben rintracciabile sia nella pianta di Roma del Bufalini (1551) che nelle vedute prospettiche di G.B. Falda (1676) e di A. Tempesta (1693).
Attraverso la sopravvivenza del battuto rinascimentale, attestato a quote modeste sotto il livello stradale odierno, l’indagine suggerisce l’alta probabilità di conservazione della stratificazione più antica ad esso sottoposta, non particolarmente manomessa da interventi a partire dal XVI secolo. Il corretto inquadramento storico-topografico d’una testimonianza spesso poco considerata nella consolidata prassi degli scavi d’emergenza, conferma la sostanziale integrità della zona di via dei Fienili, che conserva, nella vasta stratificazione di fasi di vita che la interessano, il suo carattere rinascimentale e tutta la sua potenzialità di rischio archeologico, essendosi mantenuta indenne (almeno in questa parte) da sventramenti e demolizioni (Oberdan Menghi).

 

Via dei Fienili. Battuto stradale rinascimentaleultima modifica: 2010-08-09T18:33:00+02:00da oberdan2
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento